Banner

Bracciano Sailing Contest

Click on the slide!

470

470

Il 470 nasce nel 1963 dalla matita del francese Andrè Cornu. Dalle prime prove in acqua è subito emerso che…

Click on the slide!

420

L’idea del 420 nacque nel 1958, quando si incontrarono Cristian Maury, architetto e M. Lanaverre, proprietario di un piccolo cantiere.…

Click on the slide!

Snipe

Snipe

Serious Sailing Serious Fun! “La competizione abbinata al disegno della barca rende lo Snipe la Classe dove puoi lavorare sulla…

Click on the slide!

Hobie Cat 16

Hobby Cat 16

Hobie Cat 16

Click on the slide!

Laser

Laser

Laser Standard;  Laser Radial;  Laser 4.7; 

Click on the slide!

Contender

Contender

Il Contender è una imbarcazione da regata, a deriva mobile e governata da un'unica persona (equipaggio singolo). Il progetto è…

Click on the slide!

Tornado

  Il Tornado è stato disegnato nel 1967 dall’inglese Rodney March con l’aiuto di Terry Pierce e Reg White, specificatamente…

Click on the slide!

555

Con la deriva chiamata “555FIV”, la Federazione Italiana Vela ha varato una nuova imbarcazione destinata a invadere le scuole di…

Frontpage Slideshow (version 2.0.0) - Copyright © 2006-2008 by JoomlaWorks

Patrocini

Partner

CIRCOLI CO.BRA.SAIL

Fireball | Stampa |  E-mail
Il Fireball è soprattutto veloce, plana con
pochissimo vento e sembra di veleggiare a
bordo di una tavola da surf. Lo scafo lungo
e sottile (4,93 m), un peso ridotto (79.4 kg)
e un piano velico generoso, fanno del
Fireball un doppio      con trapezio molto
performante.
Il look singolare a spigolo e con la prua
tronca trova giustificazione proprio nel
fatto che la barca esprime tutto il suo
potenziale a regime planante. In altre
parole: la prua non c' è perché non serve. Il
piano velico (13.2 mq di bolina) comprende
una randa importante, un fiocco poco
sovrapposto e lo spinnaker (13 mq).
Il Fireball è una barca sulla quale si sono
formati tanti campioni come ad esempio
Paul Cayard, il quale, ad appena 15 anni,
ne ebbe uno in affidamento dal Racing
Team del St. Francis Yacht Club di San
Francisco – USA.
Ad oggi sono più di 15.000 i Fireball
registrati nell'elenco internazionale, in
oltre 25 paesi.
Il Fireball è soprattutto veloce, plana con pochissimo vento e sembra di veleggiare abordo di una tavola da surf. Lo scafo lungo e sottile (4,93 m), un peso ridotto (79.4 kg) e un piano velico generoso, fanno del Fireball un doppio con trapezio molto performante. Il look singolare a spigolo e con la prua tronca trova giustificazione proprio nel fatto che la barca esprime tutto il suo potenziale a regime planante. In altre parole: la prua non c' è perché non serve. Il piano velico (13.2 mq di bolina) comprende una randa importante, un fiocco poco sovrapposto e lo spinnaker (13 mq). Il Fireball è una barca sulla quale si sono formati tanti campioni come ad esempio Paul Cayard, il quale, ad appena 15 anni, ne ebbe uno in affidamento dal RacingTeam del St. Francis Yacht Club di SanFrancisco – USA. Ad oggi sono più di 15.000 i Fireball registrati nell'elenco internazionale, in oltre 25 paesi.
 
Numero Visitatori: