Banner

Bracciano Sailing Contest

Click on the slide!

470

470

Il 470 nasce nel 1963 dalla matita del francese Andrè Cornu. Dalle prime prove in acqua è subito emerso che…

Click on the slide!

420

L’idea del 420 nacque nel 1958, quando si incontrarono Cristian Maury, architetto e M. Lanaverre, proprietario di un piccolo cantiere.…

Click on the slide!

Snipe

Snipe

Serious Sailing Serious Fun! “La competizione abbinata al disegno della barca rende lo Snipe la Classe dove puoi lavorare sulla…

Click on the slide!

Hobie Cat 16

Hobby Cat 16

Hobie Cat 16

Click on the slide!

Laser

Laser

Laser Standard;  Laser Radial;  Laser 4.7; 

Click on the slide!

Contender

Contender

Il Contender è una imbarcazione da regata, a deriva mobile e governata da un'unica persona (equipaggio singolo). Il progetto è…

Click on the slide!

Tornado

  Il Tornado è stato disegnato nel 1967 dall’inglese Rodney March con l’aiuto di Terry Pierce e Reg White, specificatamente…

Click on the slide!

555

Con la deriva chiamata “555FIV”, la Federazione Italiana Vela ha varato una nuova imbarcazione destinata a invadere le scuole di…

Frontpage Slideshow (version 2.0.0) - Copyright © 2006-2008 by JoomlaWorks

CIRCOLI CO.BRA.SAIL

CLASSE A | Stampa |  E-mail

foto_classea Il classe A è un catamarano monotipo di piccole dimensioni che deve rispondere a poche semplici regole: lunghezza massima 18 piedi, superficie combinata albero + vela massima 13,95 m2, peso minimo 75 kg, viene costruito principalmente in vetroresina ma anche in composti del carbonio.

La mancanza di restrizioni costruttive ha permesso a questa categoria di imbarcazioni di avere un'evoluzione costante nel tempo sia nei materiali che nelle linee d'acqua; Infatti da alcuni anni i modelli di Classe A sono diventati molto più rigidi e in particolare sono state adottate le prime carene "plananti", cioè disegnate in modo da facilitare il sollevamento dall'acqua per aumentare la velocità.

È attualmente l'imbarcazione da singolo più rapida, essendo molto leggera e molto invelata. La fabbricazione negli ultimi anni si è rivolta al carbonio, sia per quanto riguarda l'albero (alto circa 9 metri), che gli scafi. La sua conduzione richiede discrete doti acrobatiche per essere portato al massimo delle possibilità, la sua conduzione è veloce e per chi assiste spettacolare. Questo tipo di classe è sottoposta a regole di stazza molto rigide.