Banner

Bracciano Sailing Contest

Click on the slide!

470

470

Il 470 nasce nel 1963 dalla matita del francese Andrè Cornu. Dalle prime prove in acqua è subito emerso che…

Click on the slide!

420

L’idea del 420 nacque nel 1958, quando si incontrarono Cristian Maury, architetto e M. Lanaverre, proprietario di un piccolo cantiere.…

Click on the slide!

Snipe

Snipe

Serious Sailing Serious Fun! “La competizione abbinata al disegno della barca rende lo Snipe la Classe dove puoi lavorare sulla…

Click on the slide!

Hobie Cat 16

Hobby Cat 16

Hobie Cat 16

Click on the slide!

Laser

Laser

Laser Standard;  Laser Radial;  Laser 4.7; 

Click on the slide!

Contender

Contender

Il Contender è una imbarcazione da regata, a deriva mobile e governata da un'unica persona (equipaggio singolo). Il progetto è…

Click on the slide!

Tornado

  Il Tornado è stato disegnato nel 1967 dall’inglese Rodney March con l’aiuto di Terry Pierce e Reg White, specificatamente…

Click on the slide!

555

Con la deriva chiamata “555FIV”, la Federazione Italiana Vela ha varato una nuova imbarcazione destinata a invadere le scuole di…

Frontpage Slideshow (version 2.0.0) - Copyright © 2006-2008 by JoomlaWorks

CIRCOLI CO.BRA.SAIL

Aeronautica Militare – L’idroscalo di Vigna di Valle | Stampa |  E-mail
“Tutus in undis”, così recitava il motto del vecchio stemma dell’aeroporto di Vigna di Valle: un “approdo sicuro”, per artisti e sportivi, sulle sponde del lago di Bracciano e immerso nel Parco di Bracciano-Martignano. L’idroscalo di Vigna di Valle è il più antico insediamento aeronautico italiano: nel 1906 vi fu realizzato, per volontà del magg. del genio Mario Maurizio Moris, il primo Cantiere Sperimentale Aeronautico e da qui, nel 1908, decollò il primo dirigibile militare italiano.
Durante la 1^ Guerra Mondiale presso l’idroscalo fu un centro di collaudo, negli anni ‘20 e ’30 fu sede del Centro Sperimentale Idrovolanti e dell’88° Gruppo Autonomo Caccia Marittima, alla fine del secondo conflitto mondiale divenne sede del Comando del Soccorso Aereo, rimanendo operativo fino al 1961. Da allora sull'aeroporto di Vigna di Valle si sono succeduti diversi reparti ed enti fra i quali, dal 1967 al ‘99, il Centro di Selezione dell’A.M. Oggi Vigna di Valle è sede del Museo Storico e del Centro Sportivo dell’Aeronautica Militare ed ha assunto la denominazione di Centro Storiografico e Sportivo A.M.
“Tutus in undis”, così recitava il motto del vecchio stemma dell’aeroporto di Vigna di Valle: un “approdo sicuro”, per artisti e sportivi, sulle sponde del lago di Bracciano e immerso nel Parco di Bracciano-Martignano. L’idroscalo di Vigna di Valle è il più antico insediamento aeronautico italiano: nel 1906 vi fu realizzato, per volontà del magg. del genio Mario Maurizio Moris, il primo Cantiere Sperimentale Aeronautico e da qui, nel 1908, decollò il primo dirigibile militare italiano.Durante la 1^ Guerra Mondiale presso l’idroscalo fu un centro di collaudo, negli anni ‘20 e ’30 fu sede del Centro Sperimentale Idrovolanti e dell’88° Gruppo Autonomo Caccia Marittima, alla fine del secondo conflitto mondiale divenne sede del Comando del Soccorso Aereo, rimanendo operativo fino al 1961. Da allora sull'aeroporto di Vigna di Valle si sono succeduti diversi reparti ed enti fra i quali, dal 1967 al ‘99, il Centro di Selezione dell’A.M. Oggi Vigna di Valle è sede del Museo Storico e del Centro Sportivo dell’Aeronautica Militare ed ha assunto la denominazione di Centro Storiografico e Sportivo A.M.